Le cosce rappresentano il serbatoio preferenziale di accumulo dei lipidi in eccesso nelle donne. Le zone tipicamente interessate da fenomeni di adiposità localizzata, infatti, variano fra i due sessi.

Nella donna, la massa adiposa tende a concentrarsi prevalentemente nella zona composta da cosce, glutei e fianchi, mentre nell’uomo l’adipe si concentra soprattutto nell’addome. Non stupisce, infatti, che nove donne su dieci non amino le proprie gambe.

Che cosa determina la distribuzione del grasso corporeo? È la predisposizione genetica a determinare in quali aree tenda ad accumularsi l’adipe. Non è possibile cambiare radicalmente la conformazione delle proprie gambe e la lunghezza delle ossa, ma con una regolare attività fisica, un’alimentazione sana e trattamenti mirati potrete tenere sotto controllo il peso e mantenere un’ottimale forma fisica.

Come dimagrire le cosce velocemente: in una settimana o poco tempo

Ridurre la circonferenza delle cosce dall’oggi al domani è impossibile. Costanza, pazienza, impegno e perseveranza sono fondamentali per smaltire l’adipe localizzato nella zona cosce-glutei-fianchi in modo sano, graduale e definitivo.

Per smuovere l’accumulo di scorie metaboliche che favoriscono le infiltrazioni di adipe ed asciugare in modo sano i cuscinetti di grasso è fondamentale:

  • seguire una dieta low fat, che acceleri il metabolismo;
  • praticare sport ed attività aerobica per bruciare grassi;
  • eseguire con costanza esercizi mirati per snellire le cosce e tonificare i muscoli;
  • valutare l’uso di prodotti specifici e trattamenti estetici per il dimagrimento localizzato;
  • sottoporsi a massaggi per contrastare la ritenzione idrica.

L’attività fisica è indispensabile. I depositi di adipe e cellulite sulle cosce, infatti, aumentano con uno stile di vita sedentario.

Esercizi per snellire e dimagrire le cosce 

Suscettibilità a disturbi circolatori e predisposizione genetica portano moltissime donne a lamentare inestetismi ed adiposità diffusa nella zona delle cosce e dei fianchi. Associare un programma di regolare attività fisica ad una dieta ipocalorica ed uno stile di vita attivo è cruciale per mantenersi in forma.

Tra le attività più indicate per snellire e tonificare le cosce suggeriamo:

  • jogging, da praticare per almeno mezzora;
  • camminata veloce, per far lavorare i muscoli delle cosce;
  • nuoto, per rimodellare e scolpire le gambe, senza affaticarsi eccessivamente;
  • danza, in grado di sollecitare dolcemente i muscoli delle gambe. Sì, in particolar modo, alle danze caraibiche ed ai balli latinoamericani;
  • pattinaggio, uno sport sano e divertente, che potete praticare a lungo e senza affaticarvi più di tanto.

Approfittate di ogni occasione per fare movimento. Ad esempio, evitate di prendere la metropolitana se dovete fare solo un paio di fermate, salite le scale anziché usare l’ascensore o le scale mobili, ed andate a piedi a fare piccole commissioni.

Esercizi interno coscia (anche da fare a casa)

Sono stati messi a punto esercizi specifici per scolpire e rassodare le gambe, lavorando sull’interno coscia. Tra i più efficaci abbiamo:

  1. Rotazioni gamba su fianco

Stendetevi sul fianco destro, con la gamba destra tesa e la gamba sinistra piegata, con il piede appoggiato davanti al bacino. Ruotate lentamente la gamba destra, descrivendo piccoli cerchi, senza sfiorare il pavimento e senza piegare né il busto né la testa. La schiena deve essere in linea con spalle e fianchi. Eseguite 15 rotazioni e ripetete l’esercizio con l’altra gamba.

  1. Rotazione delle gambe, supini

Stendetevi in posizione supina, sollevate le gambe e divaricatele leggermente. Mantenendo gli addominali contratti e le gambe tese, descrivete dei piccoli cerchi, senza sollevare il capo e sforzare il collo. Effettuate tre serie da 15 rotazioni per snellire interno coscia, fianchi e glutei.

  1. Dimagrimento interno coscia: sumo squat

In posizione eretta, divaricate le gambe e posizionate i piedi oltre l’ampiezza delle spalle, con la punta rivolta verso l’esterno. Piegate le ginocchia ed abbassatevi fino a quando le cosce saranno perfettamente parallele al pavimento, senza inarcare la schiena. Risalite lentamente, senza distendere completamente le ginocchia. Ripetete l’esercizio 15 volte.

Esercizi esterno coscia

Per la tonificazione degli abduttori, cioè i muscoli dell’esterno coscia, consigliamo di eseguire ogni giorno, preferibilmente al mattino, i seguenti esercizi, intervallati da 30 secondi di pausa.

  1. Slanci laterali

In posizione eretta, con il piede destro sollevato lateralmente, il braccio destro rivolto verso l’esterno ed il braccio sinistro sollevato sopra la testa, slanciate il piede destro fino a raggiungere la massima altezza. Mantenete la gamba sollevata per un paio di secondi e tornate lentamente alla posizione di partenza. Eseguite 3 serie da 20 ripetizioni per gamba.

  1. Fire hydrant

A carponi, alzate lateralmente la gamba destra, mantenendo il piede a martello ed il ginocchio piegato ad angolo retto, dopodiché tornate alla posizione iniziale. Ripetete l’esercizio 15 volte per gamba.

  1. Squat con calcio laterale

Posizionatevi con i piedi ad una larghezza appena superiore a quella del bacino, con le punte rivolte verso l’esterno. Flettete le braccia, con le mani a pugno. Eseguire uno squat e spingete lateralmente la gamba destra più in alto che potete, dopodiché tornate lentamente alla posizione di partenza. Ripetete 15 volte per gamba.

Esercizi per cosce e glutei

Per completare il programma di allenamento quotidiano, praticabile ovunque, in qualsiasi momento, consigliamo di eseguire anche i seguenti esercizi, per tonificare cosce e glutei:

1.Jumping jack

In posizione eretta, con le gambe unite e le braccia lungo i fianchi, effettuate un salto e divaricate le gambe, piegando le braccia e portando le mani sopra la testa. Tornate alla posizione di partenza con un altro salto, senza inarcare la schiena. Ripetete 15 volte.

  1. Step up

Davanti ad una seggiola, sollevate il piede destro ed appoggiatelo alla sedia, seguito dal resto del corpo, senza piegare o inarcare la schiena. Poggiate anche il piede sinistro sulla sedia, dopodiché tornate alla posizione di partenza e ripetete con l’altra gamba.

  1. Jump squat

In posizione eretta, con i talloni in linea con le anche, le braccia incrociate davanti al petto e le punte dei piedi leggermente aperte, piegate le ginocchia ed abbassatevi fino a portare le cosce parallele al pavimento. Mantenete la posizione per un paio di secondi, dopodiché effettuate un salto per riassumere la posizione di partenza. Ripetete l’esercizio 15 volte.

Dieta per dimagrire le cosce

La dieta più indicata per snellire le cosce è quella del supermetabolismo, ricca di proteine, che prevede un consumo limitato di carboidrati e farinacei, come pasta, pane e riso.

Per ridurre l’adipe delle gambe, smuovere la cellulite e mantenere il tono muscolare, è fondamentale sorvegliare la propria alimentazione, fare attenzione nella scelta dei cibi e seguire alcune regole basilari. Occorre, innanzitutto:

  • limitare l’assunzione di grassi, eliminando insaccati, carni rosse grasse, fritture, burro, alimenti preconfezionati, alcolici e formaggi grassi e cibo da strada e da fast food;
  • sostituire i farinacei con alimenti ricchi di proteine, come pesce, uova e carni bianche. In questo modo, i muscoli si sostituiscono al grasso;
  • consumare molta frutta e verdura, ricche di vitamine, minerali, antiossidanti e fibra alimentare, ottime per favorire l’eliminazione delle tossine e velocizzare il metabolismo;
  • bere almeno due litri di acqua naturale ogni giorno, anche in inverno, per eliminare le tossine alimentari in eccesso;
  • limitare il sale, che, notoriamente, causa ritenzione idrica. Diffidate anche dei piatti pronti e dell’acqua gassata;
  • non consumare farinacei a cena, in quanto verrebbero inesorabilmente immagazzinati. Con moderazione, pasta, pane e riso possono essere eventualmente consumati a pranzo;
  • evitare lo zucchero, che fa lievitare la circonferenza di cosce e glutei. Vanno aboliti dolci, bibite gassate, caramelle, gelati ed alcolici.

Le cosce sono la parte del corpo femminile che più risente della ritenzione idrica. Per questo motivo è necessario drenarle costantemente, bevendo molta acqua, tè deteinato e tisane linfodrenanti, dall’effetto diuretico. La frutta, costituita prevalentemente da acqua, è fortemente drenante ed aiuta ad espellere le tossine accumulate nei tessuti, contrastando cellulite e ritenzione idrica.

Come rassodare le cosce: trattamenti estetici

Ogni sera massaggiate a lungo le cosce con un guanto di crine, per favorire l’eliminazione delle scorie anche attraverso la cute. Dopodiché, fate una doccia tiepida e massaggiate la pelle umida con qualche goccia di olio essenziale di rosa, dall’effetto riequilibrante. Durante il risciacquo finale, dirigete un getto di acqua fredda sulle cosce per un paio di minuti, per stimolare la circolazione sanguigna e tonificare i tessuti.

Dopo la doccia, applicate creme snellenti a base di caffeina e guaranà, messe a punto specificatamente per eliminare gli inestetismi della cellulite. Effettuate con regolarità massaggi linfodrenanti, che, stimolando il microcircolo e la circolazione del sangue, vi aiuteranno a perdere qualche centimetro dai punti critici.

Almeno una volta al mese è consigliabile sottoporsi al drenaggio linfatico, che consiste nel stimolare la linfa con pressioni manuali, per combattere la sensazione di pesantezza agli arti inferiori. Si consiglia, inoltre, di assumere integratori drenanti per favorire l’eliminazione di tossine e liquidi in eccesso.